Marketing Retail

La forza della partnership Azienda-Fornitore

partnership efacileSuperare lo schema fornitore-cliente ed avviare una partnership permette performances migliori perché il know how delle parti in gioco può esprimersi al massimo delle sue potenzialità.

Gli obiettivi delle aziende sono sempre più articolati e complessi e quindi occorrono modi innovativi di affrontare i problemi, le strategie e il business. Non è pensabile acquisire la conoscenza specifica e assoluta per ogni esigenza, oltre il fatto che non c’è più tempo per farlo, la velocità con cui assistiamo ai cambiamenti ci impone rapidità nelle risposte.

Unirsi a chi già conosce l’argomento in modo specifico e assoluto ed ha ottenuto risultati: questo è il nuovo mantra

Casi vantaggiosi di partnership?

Nivea e Philips hanno collaborato per il lancio sul mercato di un nuovo rasoio elettrico che prevedeva l’utilizzo di cartucce ricaricabili contenenti un’emulsione idratante. Toyota e Uber hanno stretto una partnership che consentirà a Uber di ottenere più driver ed alla Toyota di vendere più automobili. Così come  Google e Youtube o Whatsapp e Facebook…

Perché è la soluzione piu’ efficace ed economicamente piu’ conveniente?

Avere tutto internamente, apparentemente riduce l’onere finanziario e permette di mantenere tutto sotto il proprio controllo, ma non è così perché l’apprendimento di tutti i processi è molto più lungo e non garantisce certi risultati per i motivi più disparati. La partnership è la via migliore per decidere di “non fare” alcune attività o quelle che “non puoi fare” per mancanza di competenze o altre risorse.

La startup Youtube, venne acquisita da Google: pensate che Google non fosse in grado di replicare quello che faceva Youtube?  Certo che sì, ma quanto tempo ci avrebbe messo? E soprattutto chi avrebbe garantito il risultato di YouTube? Le partnership fanno risparmiare tempo e, in genere, comportano risultati migliori, visto che spesso, al momento dell’alleanza, l’azienda ha già dimostrato di avere successo sul mercato e il suo prodotto o servizio è stato già testato. Whatsapp, ad esempio, aveva un vantaggio enorme nel campo della messaggistica mobile che Facebook difficilmente avrebbe potuto colmare ed è per questo che è stata più proficua l’acquisizione piuttosto che la replica del sistema.

Con i ritmi odierni, è più lungimirante stringere partnership con competenze a valore aggiunto, piuttosto che ostinarsi a replicare ogni abilità internamente. Un partner chiave che possiede già esperienza ed ha l’infrastruttura in grado di soddisfare le esigenze del tuo business è una soluzione estremamente pratica. Non solo efficienza nei risultati, ma anche efficacia nello sviluppo di prodotti o servizi da fornire ai propri clienti…

Invece la maggior parte delle aziende, si concentra sul taglio dei costi o su una spesa intelligente attraverso la quale ottimizzare sia le risorse che le attività. Questa è la motivazione più comune per i professionisti e imprenditori. Per cui piuttosto che affidarsi ad esperti (esterni all’azienda), tendono a fare tutto internamente, convinti che tutto ciò che è “fatto in casa” sia comunque efficace e sicuramente meno costoso.

E’ stato dimostrato che le aziende che cercano idee, strumenti e risorse esclusivamente al proprio interno, potranno certamente trovarne una parte, ma sprecheranno troppo tempo, generando innovazioni insufficienti per riuscire a tenere il passo delle aziende più veloci e lungimiranti.

Infatti, mentre le aziende che tenderanno a fare da sole stenteranno a tenere il passo, i competitors più avveduti stringeranno partnership con esperti preparati, innovativi e flessibili e le batteranno sul tempo!

La realtà è che diviene sempre più difficile per le aziende italiane accrescere la propria competitività cercando di fare tutto da sole internamente, per cui solo collaborando con il partner giusto le aziende potranno diventare più forti e rispondere tempestivamente ed efficacemente alle richieste del mercato e alle sfide della concorrenza.

Stringere partnership con aziende specializzate sta diventando, dunque, la soluzione più profittevole per rispondere in modo concreto ed efficace al mutevole e imprevedibile scenario competitivo, agli stimoli della sempre più viva e dinamica innovazione tecnologica, alle sempre più ridotte disponibilità finanziarie, alla sfida della concorrenza e alla necessità di consolidare eventuali specializzazioni.

Ricorda sempre: mantieni il focus su cui si sta creando valore ma delega esternamente quello che possono fare meglio altri.
Efacile ha raggiunto in questi anni livelli di collaborazione di primo piano che ci consentono di proporre ai nostri clienti servizi altamente specializzati e soluzioni testate che hanno già dimostrato di avere successo sul mercato. Noi ci crediamo e tu?
Ti potrebbe interessare anche
Negozio 4.0 a tutto digital!
Check up fidelity card: ecco perchè i clienti scappano! 2° parte

Lascia un tuo commento

Il tuo commento*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.